Google+

mercoledì 16 febbraio 2011

Vita da negozio - polemica

Sì, questo sarà un post polemico,
Quindi, se rischia di darvi fastidio: non leggete XD

Da un bel po' di tempo a questa parte faccio sempre più fatica a tollerare i pigri: gente che non ascolta mentre gli parli, o non legge quanto scritto e perde tempo a farti domande sceme, senza nemmeno ascoltare la risposta! E' davvero sfinente!

In negozio do anche lezioni e spesso ho a che fare con persone che dicono di voler imparare, ma poi non ascoltano quello che gli spieghi! E quindi non capiscono... e gli devi rispiegare 10-15 volte come si fa un nodo, come tenere il filo in mano, come usare la pinza, ecc ecc
Posso benissimo capire il voler rivedere due o tre volte per capire meglio, ma 10-15 volte è esagerato! Nemmeno un bambino ha queste difficoltà! Con l'italiano me la cavo bene e, mentre spiego, mostro cosa fare, con gesti chiari e lenti per mostrare meglio.. più di così!
Basterebbe guardare e ascoltare SENZA pensare... e qui sta il problema...
Per memorizzare non bisogna pensare ma ASCOLTARE e OSSERVARE; non è difficile... uff

Altri invece mandano mail con domande del calibro "Questo prodotto quanti metri sono?" riferendosi al prodotto "Filo tal dei tali - vendita al metro"     -_-'
Oppure chiedono informazioni che sono già presenti nella scheda prodotto... Ma cacchio!! Basta leggere!
Io per primo, prima di chiedere informazioni le cerco e se proprio non le trovo, allora chiedo. Questo permette anche un servizio più veloce, perchè il personale non deve perdere tempo a rispondere a domande sceme!

Oppure ancora, le "tizie" che vengono per cercare "robe" di cui non sanno indicare il nome cercando, in qualche modo, di spiegarne la funzione (forse)...
eeesempio-scempio:
"Mi servono quelli che si mettono dietroO-O ???? in che senso??? Intende le farfalline per non perdere l'orecchino?
"No, quelli che si attacca l'orecchino, che hanno l'affare dietro" -meno incapibile, quasi ci siamo-  Ah, intende i perni per orecchino
"No, quelli col buco" O_o ??? Intende per il lobo forato o che hanno loro un buco?
"Sì, per il buco nell'orecchio, che poi si mette l'orecchino"  -e qui comincio ad avere paura...-
Guardi, da come li descrive (?) potrebbero essere i perni per orecchino; sono questi qui?
"Sì, questi! Ma i perni per orecchino non sono quelli a clip?"
e una volta assodato cos'è un perno e cos'è una clip, ti rispondono:
"Vabbè dai, tanto poi la prossima volta sa cosa mi serve anche se non so il nome"
E qui un bel pianto a singhiozzo ci sta bene...
Ma #§?!!#, con tutta la fatica che ho fatto a capirti, non fai nemmeno lo sforzo di ricordare come si chiama la roba che ti serve?? Bah.. non capisco...

Buona notte

sabato 12 febbraio 2011

Primo post

Da tempo sentivo la necessità di uno spazio MIO, dove poter dare libero sfogo ai miei pensieri. Alla fine mi sono deciso ed ecco nato questo blog.
Non è il primo blog che apro, ma è il primo blog veramente MIO.

Come ho scritto nel "Chi sono", mi chiamo Luca e creo bigiotteria per passione e lavoro. Anche se è un'attività considerata prettamente femminile, me la cavo abbastanza bene perchè il mio stile creativo non deve attenersi al mio modo di vestire (per ovvi motivi).
Dal 2008 ho un negozio in società e non ho uno stipendio, anche se lavoro 66 ore a settimana, perchè avviare un'attività sta diventando sempre più difficile e lento. Ma non demordo :-)

In questo blog saranno presenti anche due rubriche ironiche che non possono più essere ospitate sul blog del negozio: "Vita da negozio" e "Orrori da aggiustare".
In queste rubriche racconto ironicamente momenti reali di vita vissuta in negozio con clienti "particolari" o riparazioni orrende da fare.

Per il momento è tutto,

Luca