Google+

venerdì 13 gennaio 2012

#1 - Il misterioso mondo delle galvaniche e del Nichel, l'Oscuro Signore.

Oggi parlerò della galvanica e, quindi, del nichel.
QUI potete trovare il post sul blog del negozio.



Prima di tutto occorre capire: cos'è la galvanica?

La galvanica, o galvanostegia, è un processo industriale che permette di applicare sulla superficie di un oggetto metallico uno strato di un altro metallo, in genere più prezioso. Questa tecnica viene utilizzata per proteggere dalla corrosione o anche solo a scopo decorativo. Infatti il colore esterno dell'oggetto sarà il colore del metallo applicato. La placcatura è un tipo di galvanica.
Questo è un processo elettrochimico, sfrutta quindi corrente elettrica continua a basso voltaggio e viene eseguito immergendo l'oggetto in una soluzione acquosa contenente un sale del metallo che dovrà ricoprire l'oggetto.
     
In bigiotteria i componenti metallici possono essere in ferro, ottone (rame+zinco), zama (lega di zinco), stagno e le colorazioni varie (acciaio, rame, oro, ecc) sono sempre ottenute mediante processo galvanico (escluse le smaltature).
Le componenti non galvanizzate si dicono grezze.

Moschettoni in ottone grezzo

Per ottenere una maggiore lucidità, la galvanica è sempre a due strati (almeno in bigiotteria) e il primo strato fa da "specchio" per lo strato successivo.
Generalmente il primo strato viene realizzato in Nichel, ma la Legge Direttiva CEE 94/27 prevede che dal 1° Luglio 2000 non possano essere immessi sul mercato Italiano e CEE prodotti contenenti nichel che non siano conformi alla direttiva europea.
Tale direttiva prevede che il nichel non può essere utilizzato in:

1) Oggetti metallici che vengono inseriti nelle orecchie perforate od in altre parti perforate del corpo umano, sia che essi vengano tolti oppure no, a meno che tali oggetti siano omogenei e la concentrazione di nichel, espressa come massa di nichel rispetto alla massa totale, sia inferiore a 0,05%.

2) I prodotti destinati ad entrare in contatto diretto e prolungato con la pelle quali: orecchini, collane, bracciali, catene, cavigliere, cerniere lampo, marchi metallici se applicati agli indumenti e quant'altro; se il tasso di cessione di nichel delle parti di questi prodotti è superiore a 0,5 µg/cm per settimana.

3) In prodotti come quelli elencati al punto 2.
Se hanno un rivestimento senza nichel, è concesso il suo utilizzo solo nel caso in cui tale rivestimento sia sufficiente a garantire che il tasso di cessione di nichel delle parti di tali prodotti non superi 0,5 µg/cm per
settimana per un periodo di almeno due anni di uso normale del prodotto.


Da qui la necessità di sostituire, nella galvanica, il nichel con un altro metallo. La galvanica definita "nichel free" utilizza il rame al posto del nichel.
Questa galvanica è anallergica, anche se più costosa di quella contenente nichel, ma è sensibile all'umidità e soprattutto agli acidi. In presenza di acido (cloro, sale, sudore, profumo, ecc) lo strato di rame tende ad emergere, macchiando di rosso la superficie dell'oggetto.
La precauzione per evitare ossidazioni repentine consiste nel tenere l'oggetto (collana, bracciale, ecc) in una bustina di plastica al buio, quando non lo si indossa. Evitare assolutamente di bagnare, soprattutto con profumo, e pulire con un panno pulito e asciutto.
Una galvanica macchiata o ossidata non è mai pulibile.
Le galvaniche rame antico e ottone antico, anche se ossidate, non variano di colore in maniera percettibile.
La galvanica canna di fucile, può contenere nichel.


Come riconoscere un prodotto con galvanica nichelata?
Il nichel è un metallo rigido, quindi se l'oggetto viene deformato e il colore sfoglia, si stacca a pezzi e la colorazione sottostante è argentea, siete in presenza di galvanica nichelata.
Se il colore sottostante è rosso/ramato, la galvanica è senza nichel; sfoglia perchè fatta con uno spessore eccessivo.

Il nichel può causare allergia da contatto (dermatite), ma questa allergia colpisce solo il 5% della popolazione... L'allergia si esprime con una dermatite cutaea nel punto di contatto con la pelle.

Frasi del tipo "Sono allergica al nichel perchè se metto la bigiotteria, diventa scura" non hanno quindi molto senso... XD

Ovviamente, tutti i prodotti in metallo non galvanizzato, come ottone, rame, alluminio, ferro zincato, non contengono nichel, proprio in quanto NON galvanizzati. Non ha quindi senso domandare, ad esempio, se il rame puro contiene nichel...
Il nichel può essere contenuto solo nei metalli galvanizzati (non nichel-free) o in determinate leghe (es: acciaio inossidabile).
L'argento non puro (dal 925 in giù) può invece contenerlo, infatti chi è realmente allergico al nichel non può utilizzare argento.
Tre8bre

lunedì 9 gennaio 2012

"Nuova" postazione di lavoro ...

In negozio lo spazio si è fatto un po' stretto e non ho mai abbastanza tempo per creare, quindi ho cominciato a sentire la necessità di ricrearmi a casa il mio spazio per creare, che avevo smantellato con l'apertura del negozio...
Riposizionata la scrivania, mi serviva aggiungere un paio di mobiletti per contenere tutte le scatole di perle e perlozze: avevo pensato ad uno scaffalino e ad una cassettiera, da mettere sotto alla scrivania.
Domenica scorsa ho quindi fatto un giretto all'Ikea con Alessia e Chiara e ho investito le mance del Natale (sono di nuovo al verde).
Grazie ai preziosi consigli di Alessia, la mia scelta è ricaduta sulla cassettiera Helmer e sullo scaffale Besta, che ho già prontamente riempito di roba...
Sotto alla scrivania ho anche aggiunto una luce (nelle foto è accesa) per illuminare lo scaffalino ^^

Ecco come si presenta ora la mia postazione di lavoro, ancora sgombra dal caos che tra poco regnerà...


 


Bene, mancano solo gli ultimi dettagli, ancora un paio di cose da portare a casa e comincerò, di nuovo, a creare alla sera :-)
Ho cominciato così, alcuni anni fa, e questo "ritorno alle origini" non mi dispiace affatto!


Tre8bre

venerdì 6 gennaio 2012

Non lo sai? Sallo! : nuova rubrica informativa

Girando per il web, su forum, blog, ecc ed anche in negozio, ho notato che moltissime persone ignorano la natura dei prodotti che si utilizzano per fare bigiotteria e da qui nascono credenze assolutamente errate ( o domande prive di senso). Avendo negli anni, grazie ai miei studi, alle mie ricerche e al mio lavoro passato, accumulato una certa quantità di informazioni, ho deciso di divulgarle attraverso una rubrica, che tratterà di volta in volta un argomento diverso, anche su richiesta.
Ritengo che sia utile, nonchè doveroso, conoscere i materiali che si utilizzano e magari vendono sottoforma di creazioni, anche per evitare inconvenienti o brutte figure.  :-)

Questa rubrica avrà due "vestiti":
- uno più formale, sul blog del negozio
-l'altro decisamente informale, qui su questo blog

A voi la scelta su quale "vestito" preferite ^^

Tra gli argomenti che sicuramente tratterò, il primo sarà sicuramente la galvanica (colorazione dei metalli) e quindi il Nichel. Ci sono molti miti da sfatare in merito e molte precisazioni da fare...
Altri argomenti saranno il cristallo, i vari metalli di base (con cui sono realizzate le minuterie), il mezzocristallo, i vari tipi di vetro, nomenclature varie. Ovviamente accetto anche argomenti a richiesta :-)

Vorrei dare una cadenza settimanale alla rubrica, ma temo che non ruscirei a mantenere l'impegno, però mi imporrò di darle una cadenza al massimo bisettimanale.

Come si chiamerà questa rubrica?

Non lo sai? Sallo!  ^_^
"Lo Sapevi?" sul blog del negozio


A presto!

Tre8bre


Chi sono? Leggi QUI

lunedì 2 gennaio 2012

Banchetto raccolta fondi 2011 - resoconto

Innanzitutto buon anno!

Con estremo ritardo scrivo il post-resoconto del banchetto di raccolta fondi in favore dell'associazione AISED  che si occupa della Sindrome di Ehlers-Danlos.

Il banchetto è andato molto bene ed è stato venduto quasi tutto!

   
I bambini del catechismo della parrocchia di Redecesio, che ci ospitava, hanno realizzato la maggior parte dell'oggettistica messa in vendita,


   ma non dimentichiamo le preziosizzime donazioni di molte creative, che hanno donato alcune loro creazioni.



Grazie ancora a tutti per il vostro contributo!


Grazie a chi ha donato ...

Grazie a chi ci ha ospitato ...

Grazie a chi ha comprato qualcosa ...


Grazie a tutti voi !!!


(mi scuso per le foto pessime)

Tre8bre